Federazione dei dottori agronomi e forestali dell'Umbria
Ordine Provinciale di Perugia - Ordine Provinciale di Terni
Area Riservata
Login in corso...
Commissioni permanenti : Pianificazione territoriale e paesaggio
Torna alla commissioneTorna alla commissione
Pianificazione territoriale e paesaggio
Commissione Volontaria
23/11/2016

Mercoledì 16 novembre a Foligno presso la sede regionale della Protezione Civile si è svolta laprima riunione aperta a tutti gli attori della ricostruzione “per discutere in merito alle problematiche tecniche connesse all’attuazione del D.L. sul sisma”.

Alla riunione hanno partecipato tutti gli ordini e collegi professionali, anche la RTP Umbria,  Ance, CNA, Confartigianato, CGL, ecc…

Alla presenza della Presidente Marini dell’assessore all’Urbanistica Chianella ed al dirigente responsabile della protezione civile regionale Moretti, è stata data illustrazione al DL 189 (primo decreto sisma) e quindi il DL 205 ( secondo decreto sisma, vedi altra Ns. comunicazione);

Noi professionisti abbiamo segnalato numerosi aspetti tecnici e programmatici che qui si elencano molto sinteticamente:

1)      Coordinamento e quindi istituzione di un tavolo tecnico permanente sulla ricostruzione; a tal proposito abbiamo accolto con soddisfazione l’ok della regione con la consapevolezza che tale tavolo dovrà essere altamente operativo, snello ed efficacie per la rapida attuazione della fase di ricostruzione;

2)      L’immediata attivazione dell’elenco di professionisti di cui all’art 34 del DL 189; è previsto dalla norma che il cittadino che ha la necessità di ricostruire sarà obbligato a nominare un tecnico che risulti iscritto in tale elenco e questo lascia capire che livello di attenzione si darà all’istituzione di tale elenco, che seguiremo molto attentamente; è stato fatto riferimento alla proposta della RTP nazionale, sapendo che comunque ci sarà una limitazione di incarichi per il singolo professionista il quale dovrà aver rispettato tutti i requisiti di iscrizione all’Ordine di appartenenza e conseguenziali ( assicurazione, formazione, provv. disciplinari, ecc.. )

3)      Il dirigente regionale ha posto una velata critica in merito alla scarsa partecipazione di alcune professioni nella fase di verifica immediatamente post sisma mettendo l’accento soprattutto sugli architetti che qui in umbria sono sostanzialmente mancati; in merito ai dottori agronomi pur avendo inviato come ordine provinciale un elenco di n.12 volontari non ci risulta la loro attivazione sul campo;  

4)     semplificazone delle procedure; a tal proposito si sono volute rimarcare le difficoltà sin qui incontrate con il ministero bb.cc. che si auspica non siano di ulteriore ostacolo alla necessaria rapda attività di ricostruzione;

5)      La Regione Umbria ha intenzione a costituire un ufficio unico regionale della ricostruzione con la finalità di gestire in unica sede, anche per i professionisti, la attività burocratica in merito al rilascio delle autorizzazioni Ambientali ed Urbanistiche e quindi alla gestione economica della concessione del contributo;

6)      Preziario di Riferimento per la eleggibilità delle spese; a tal proposito l’Umbria ha un preziario opere pubbliche che possiamo tranquillamente definire molto avanzato e già applicato da numerosi anni sia nelle precedenti fasi della ricostruzione sisma 84-87 e successivi, dove anche gli ordini e collegi sono parte attiva e membri permanenti; ci è stato comunicato che il commissario Errani ha dato incarico ad una casa editrice nazionale per procedere a predisporre un preziario unico per l’area colpita dal sisma da applicare in tutte le regioni; a tal proposito attendiamo gli sviluppi.

7)      Pianificazione territoriale: questo aspetto peraltro molto delicato deve essere secondo noi professionisti immediatamente considerato onde evitare ricostruzioni affrettate con il rischio di ricostruire ed occupare aree a ridosso delle faglie di rottura superficiale che ancora oggi risultano perfettamente visibili ma che tra qualche mese non lo saranno più; questo argomento è peraltro per la zona di Norcia particolarmente sentito e dovrà essere opportunamente affrontato dalle istituzioni in primis dalla regione la quale ha intenzione di predisporre un disegno di legge specifico per la questione “pianificazione-programmazione” nei territori del cratere .

 

Commissioni
Archivio »AttivitÓ Istituzionali
Archivio »Ultimi eventi
Archivio »Trasparenza
Archivio »Esami di Stato
Archivio »Convenzioni
Meteo Perugia
Meteo Terni
Federazione dei Dottori Agronomi e dei Dottori Forestali dell'Umbria

Borgo XX Giugno, 72, 06100 Perugia - Tel/fax: 075-30910
E-mail: info@agronomiforestaliumbria.it
E-mail PEC: protocollo.odaf.umbria@conafpec.it

Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Perugia

Borgo XX Giugno, 72 06100 Perugia - Tel/fax: 075-35282
E-mail: agronomi.pg@virgilio.it
E-mail PEC: protocollo.odaf.perugia@conafpec.it

Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Provincia di Terni

Corso del Popolo 63
05100 Terni
E-mail: ordine.agronomi.terni@virgilio.it
E-mail PEC: protocollo.odaf.terni@conafpec.it