Federazione dei dottori agronomi e forestali dell'Umbria
Ordine Provinciale di Perugia - Ordine Provinciale di Terni
Area Riservata
Login in corso...
Normativa Professionale
17/07/2013

Si porta a conoscenza degli iscritti che il Consiglio Nazionale nella seduta del 13 giugno 2013 con delibera n. 185 ha approvato il nuovo codice deontologico (il precedente era vigente dal 2006).

vai al link:

http://www.conaf.it/circolare-n-342013-27062013


Prossimamente l'ordine organizzarà un incontro per illustrare le importanti novità approvate.

 

Brevemente si riassumono i passaggi fondamentali dell'iter approvativo del nuovo Codice.

Il lavoro di revisione e' iniziato nel 2010, in diverse sedute del consiglio per arrivare ad un documento che e' stato posto all'attenzione dei lavori di una sessione specifica del Congresso di Trapani nel 2011. Successivamente il documento e' stato discusso in varie assemblee dei Presidenti e pubblicato in marzo 2012 nel portale CONAF (www.conaf.it) per 30 giorni fino al 30 marzo 2012.

Il contributo degli iscritti e degli Ordini e' stato prezioso per l'affinamento del documento finale che e' stato sottoposto nuovamente alla partecipazione con il Congresso di Riva del Garda. Prezioso e lungimirante e' stato il ruolo dell'estensore Dott. For. Giancarlo Quaglia. L'aggiornamento del codice deontologico si e' reso necessario per adeguarlo sia alla normativa di riforma delle professioni sia ai cambiamento ed alle diverse sensibilita' che nel tempo si sono affermate.

Con la nuova formulazione del Codice e' stata migliorata l'organizzazione del testo e la caratterizzazione dei principi etici e comportamentali su cui si fonda la professione di dottore agronomo e di dottore forestale, il cui esercizio riservato e' di interesse pubblico per l'intera collettivita' nazionale ed europea.  Il testo entrera' in vigore dal 1 luglio 2013, salvo per le parti per le quali e' previsto un differimento ai sensi dell'art. 41 del Codice.  Nell'interesse del sistema ordinistico dei dottori agronomi e dei dottori forestali si auspica la piu' ampia diffusione al fine migliorare e valorizzare la professione medesima.

(fonte conaf)